PUNTA SARSASSI   m. 2460 Spesso nelle corte giornate invernali si è alla ricerca di neve farinosa ma a volte si può anche gradire un riposante itinerario, soleggiato e su distensivi pendii, soprattutto se l’esposizione a meridione ha trasformato la neve precocemente, rendendo la gita anche remunerativa dal punto di vista sciistico. Tale peculiarità sembra avere il tracciato per la Punta Sargassi che si snoda sotto l’imponente parete est del Chersogno, in fortissimo contrasto con la dolce conca in cui giacciono le caratteristiche Grange Chiotti, terminando sulla piatta ma panoramica vetta, vero belvedere al centro dell’anfiteatro costituito dal gruppo Pelvo, Marchisa e Chersogno. (Bruno Rosano)

Partenza:                 m. 1704 – Borgata Campiglione

Dislivello:                m. 756

Tempo salita:         2 ore Esposizione:           SE – O – S

Periodo:                    dicembre – marzo

Difficoltà:                 itinerario adatto a coloro che si avvicinano le prime volte allo scialpinismo, con pendenze moderate e brevissimi tratti ripidi ma evitabili, dove comunque una eventuale caduta verrebbe arrestata in breve tempo e senza gravi conseguenze.  Il tracciato di salita rappresenta un itinerario facile, mentre per la discesa diretta sulle grange Chiotti sono indispensabili condizioni di neve sicura.   Per saperne di più e conoscere il tracciato della gita consultare : “Charamaio en Val Mairo” di Bruno Rosano- 108 itinerari scialpinistici in Val Maira   “Charamaio mai en Val Mairo” di Bruno Rosano        

background